fbpx
  • Home
  • Blog
  • Credito d’Imposta per i Pagamenti Elettronici

Novità per i professionisti: Credito d'Imposta per i Pagamenti Elettronici

Novità per gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni:
“Credito d’Imposta pari al 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate mediante carte di credito, di debito o prepagate, o mediante altri strumenti di pagamento elettronici o tracciabili.”

Obbligo del POS e riduzione del limite di pagamento in contanti

Lo Stato ha deciso di fornire agevolazioni alle attività commerciali in materia di pagamenti elettronici. Decisione presa a seguito dell’entrata in vigore, con il Decreto Fiscale 124/2019 in riferimento alla Legge di Bilancio 2020, dell’obbligo di accettazione di pagamenti elettronici per gran parte delle attività commerciali a partire dal 1° Luglio 2020:

  • COMMERCIANTI: negozianti piccoli e grandi che vendono in qualsiasi luogo, fino agli ambulanti.
  • ARTIGIANI: Fabbri e artigiani.
  • ATTIVITA’ DI RISTORAZIONE: bar, ristoranti, pub e pizzerie.
  • PROFESSIONISTI: coloro che esercitano in proprio e a contatto diretto con il cliente finale (avvocati, notai, agronomi, ingegneri, commercialisti, architetti, medici, dentisti..)
  • ATTIVITA’ RICETTIVE: Hotel, B&B, Agriturismi.

Queste attività avranno l’obbligo di accettare pagamenti elettronici di qualsiasi importo all’interno del proprio punto di vendita, pena una sanzione di €30 più il 4% dell’importo dovuto.

Questo insieme di decisioni è arrivato a seguito della riduzione dei massimali di spesa in contante concessi dallo Stato, sceso a 1999,99 € dal 1° Luglio 2020, fino al 31 Dicembre 2021. La tracciabilità dei pagamenti elettronici è stato l’elemento che ha consentito allo Stato di fare questa scelta, intraprendendo un percorso che ha come obiettivo l’eliminazione dell’Evasione Fiscale in Italia.

Agevolazioni per i commercianti: Credito d'Imposta per i pagamenti elettronici

A seguito dell’entrata in vigore di tutti questi obblighi, il governo ha deciso di fornire agevolazioni a coloro che rispettano la normativa, mettendo a disposizione fondi sotto forma di Credito d’Imposta.

Agli esercenti attività d’impresa, arti o professioni è concesso un Credito D’Imposta pari al 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate mediante carte di credito, di debito o prepagate, o mediante altri strumenti di pagamento elettronici tracciabili.

L’applicazione degli incentivi deve rispettare determinati requisiti:

  • È previsto per le transazioni relative alla cessione i beni e servizi, purché i ricavi e compensi dell’attività relativi all’anno di imposta precedente, non superino i 400.000 €;
  • Viene usufruito a Compensazione nella dichiarazione dei redditi Modello F24, il bonus si dovrà inserire nella dichiarazione dei redditi 2021;
  • Non concorre alla determinazione del reddito IRPEF e IRAP.

Prodotti per poter soddisfare i Requisiti di Legge

GAB Tamagnini è un’azienda fornitore di prodotti e servizi in grado di far rispettare alle attività i requisiti di legge.

Le attività potranno scegliere la soluzione migliore per la propria postazione di cassa. L’azienda si occupa di fornire hardware dalle tecnologie elevate e sistemi software integrati con i pagamenti elettronici e innovativi, permettendo alle attività di essere adeguate con le normative vigenti.

Scopri di più sui nostri prodotti e approfitta per richiedere un preventivo gratuito!

Per informazioni contattaci

 Sei interessato ad uno dei nostri corsi?



FIERA COSMOPROF
WORLDWIDE BOLOGNA

Dal 12 al 15 Giugno
Cosmo | Hair & Nail & Beauty Salon
Padiglione 30 Stand A/61

TI ASPETTIAMO!